Autoregolazione

L'importanza dei tremori neurogeni:

Fino ai giorni recenti, gli interventi per le sintomatologie da stress sono stati condotti essenzialmente nel campo della psicologia. Di conseguenza, le attuali terapie per l'ansia sono principalmente impostate nella sfera psicologica, tralasciando in gran parte la componente primariamente biologica dell'organismo. Tuttavia, secondo un emergente paradigma scientifico, le alterazioni a livello psichico scaturite dalla risposta allo stress in generale si considerarano come manifestazioni secondarie di una alterata capacità di autoregolazione del sistema nervoso autonomo.

Il metodo del tremore è concepito per alleviare le tensioni profonde protettive installate nell'organismo nel corso delle esperienze traumatiche. La parola 'trauma' è qui usata in senso ampio: una frattura ossea è considerata un trauma al corpo, mentre una intensa emozione paurosa puo' risultare in un trauma per la psiche; in ogni caso risultera' in una risposta corporea di adattamento. Si mettono fondamentalmente in gioco il gruppo muscolare dell'ileopsoas situato al centro di gravità del corpo, e anche il loro ambiente immediato: addome, bacino e colonna vertebrale, ma spesso anche il collo, l'articolazione temporo-mandibolare, ecc. Imparando ad attivare volontariamente questi tremori regolatori, è possibile intraprendere un percorso auto-terapico che si appoggia sui meccanismi naturali di regolazione dell'organismo.

trauma release process david berceliIl metodo è facile da imparare ed è utilizzabile in incontri individuali e di gruppo, negli ospedali e nei centri specializzati, nelle organizzazioni, nelle scuole; nel mondo è inoltre particolarmente diffuso in ambito di assistenza sociale, pronto intervento, forze dell'ordine, e tra il personale di servizio ospedaliero.
Uno strumento essenziale nel tool-box di qualsiasi medico, psicoterapeuta, preparatore sportivo, assistente sociale, e operatore del benessere.