FAQs

E' un metodo naturale! Il metodo TRE è stato sviluppato in seguito all’osservazione che tutti i mammiferi, incluso l'uomo, dopo un trauma adottano meccanismi simili di auto-riabilitazione basati sul tremore neurogeno - ad esempio: il cavallo da corsa dopo una caduta; la gazzella dopo un inseguimento; l’uomo dopo un incidente stradale. E' particolarmente efficace nella rieducazione psico-fisica di atleti, militari e veterani di guerra, nonché tutti coloro che presentato sintomi legati allo stress.

Non ci sono effetti collaterali! E' indolore e non vi è alcun rischio nel praticare il metodo TRE. Nonostante il tremore evocato sia involontario, è possibile interrompere volontariamente il processo in qualsiasi momento.

Con che frequenza si praticano gli esercizi? Inizialmente consigliamo di praticarli giornalmente per minimo dieci giorni consecutivi, in modo da familiarizzarsi con le sensazioni fisiche e quindi riattivare pienamente in sé questa risposta fisiologica. Il tempo dedicato è poi altamente variabile su scala individuale ed è comunemente compreso tra 10 e 90 minuti ogni qual volta se ne senta il bisogno.

E' facile da imparare? Il metodo si impara facilmente e, nella maggior parte dei casi, si impara a praticarlo autonomamente. Generalmente si notano risultati già durante la prima sessione! E' utilizzabile in sedute individuali e in gruppo, negli ospedali e nei centri specializzati, nelle scuole; nel mondo è inoltre particolarmente diffuso in ambito di assistenza sociale, pronto intervento, nell'esercito e nelle forze dell'ordine, e tra il personale di servizio in ambito ospedaliero. E' particolarmente complementare alla pratica yoga, alla meditazione, al massaggio, allo sport agonistico, e comunque a tutte le pratiche che si incentrano sullo sviluppo di una maggiore percezione del proprio corpo.