Per Chi


I BENEFICI DEL METODO INCLUDONO:
* maggiore flessibilità fisica (particolarmente nella zona pelvica e nella colonna vertebrale)
* rilasciamento di contratture e dolori cronici
* aumentato senso di benessere


Alleviare la tensione fisica dovuta allo stress e all’ansia!

La tensione fisica è una sensazione ben nota a tutti. Essa è spesso il prodotto di difficili esperienze a livello psicologico e/o fisico. Lo stress, l’ansia ed i loro conseguenti gradi di tensione psico-fisica si presentano in un continuum, da un’ansia leggera sino ad un grave trauma. Nel tempo, con il susseguirsi di episodi di stress, il corpo manifesta patterns di tensioni muscolari 'protettive' che si cronicizzano fino a produrre effetti fisiologici deleteri. La tensione cronica si esprime come dolore fisico e sofferenza, e può, nel tempo, essere la causa di gravi malattie degenerative. Esperienze prolungate di abusi psicologici od emotivi, di violenza domestica o sociale, di lavori stressanti o di problemi finanziari possono essere tutte causa di tensioni muscolari croniche. Questi tipi di tensione sono spesso più difficili da identificare ma non sono, per questo, meno dannosi per il corpo.

Sviluppo umano attraverso la tensione.

Come esseri umani, siamo progettati da un punto di vista biologico e neurologico per sperimentare, sopportare, sopravvivere ad eventi stressanti e persino ad evolvere grazie ad essi. Siamo geneticamente codificati per liberarci della tensione generata da questi eventi e sbarazzarci di qualsiasi limitazione che ostacoli o interferisca con il naturale processo evolutivo del corpo umano. Ogni esperienza stressante o ansiosa che si verifichi in forma fisiologica, cognitiva, emotiva o interpersonale, si ripercuote sul funzionamento del corpo. Dal momento che il corpo è un accurato libro di storia delle nostre esperienze di vita, è essenziale che il corpo stesso venga integrato nel processo di guarigione.

Il sistema muscolare umano è progettato per contrarsi robustamente - come a formare un “guscio protettivo” - nel momento in cui ci troviamo in pericolo di vita. E’ essenziale sbloccare questi meccanismi inconsci dopo la conclusione dell’evento stressante. Cio' si manifesta fisiologicamente con il tremore muscolare. Il tremore ripristina uno stato di rilassamento muscolare in modo da prevenire lo sviluppo di contratture e costrizioni articolari.

Il nostro sistema nervoso scioglie la tensione corporea.

A causa dell’eccessiva importanza data alla sfera mentale, il genere umano ha progressivamente indebolito questo meccanismo naturale di tremore, tanto da non riuscire più a disfarsi efficacemente della tensione muscolare e facendo sì che i nostri corpi restino cronicamente contratti anche lungo tempo dopo la conclusione del problema.

Disturbo da stress post traumatico (PTSD) è un termine usato per spiegare la prosecuzione di pensieri, emozioni e sentimenti inquietanti che persistono dopo il trauma. Spesso lo stress e l’ansia possono essere così intensi da creare sintomi identici a quelli post traumatici. Siccome l’esperienza può essere emotivamente e psicologicamente sconvolgente, il corpo immagazzina i ricordi, i pensieri e le emozioni relative al trauma, per poterle gestire ed integrare in un secondo momento. Finché non sarà avvenuta la scarica muscolare e nervosa, entrambe le parti, emotiva e razionale, del nostro cervello trasleranno questa eccessiva carica o in emozioni intense come ad esempio odio, rabbia, vergogna ecc., oppure in idee di vendetta, sfiducia o ideologie negative.


La tensione fa parte del processo evolutivo di tutte le specie viventi.

Tutte le specie viventi di questo pianeta sperimentano vari gradi di stress, ansia, traumi e tensione fisica. Attraverso questo processo le specie imparano ad adattarsi all’ambiente. Questo processo di adattamento rende la specie più forte e più pronta a fronteggiare future esperienze difficili. Se non possedessimo questo naturale istinto evolutivo ci saremmo estinti come specie poco dopo la nostra nascita. Eliminare la tensione è un processo naturale e comune tanto quanto lo è la tensione stessa. Accettare questo aspetto ci permette di vedere la tensione sotto una nuova luce. Riprendendoci da ogni episodio stressante della nostra vita assecondiamo ed accettiamo più facilmente la realtà della vita. Paradossalmente, più ci lasciamo andare nella vita, più scopriamo che possiamo riprenderne il controllo ed esserne partecipi ancora una volta nella precaria natura dell’essere umano. Soltanto lasciando andare la tensione possiamo liberarci del passato, proiettarci nel futuro e prepararci per la nostra prossima esperienza evolutiva.

©RIPRODUZIONE RISERVATA